La Russia di Anna

Quest’estate avevo preso in biblioteca e letto la Russia di Putin (Adelphi) e mi ero chiesto; ma come può l’autrice scrivere queste cose e cavarsela ? Se le cose che scrive sono vere, e cioè che la Russia è nelle mani di una gang di criminali che stravolge leggi, magistratura, ambiente, diritti, tradizioni e che sta dando il peggio di sé nell’affaire Cecenia, e che il capo o protettore di questa gang è il presidente Putin, allora è una battaglia che non può che finire male. Se sono vere. Quando qualche mese dopo al tg ho sentito dell’assassinio della giornalista russa Anna Politkovskaja, sono andato a rivedere il libro e – sì – era lei la scrittrice. E allora mi sono detto: forse sono tutte vere. E nel dubbio noi continuiamo a fare la corte a Putin ? In sintesi: un libro che valeva la pena leggere prima, che è obbligatorio leggere oggi.

PS Su YouTube c’è una intervista alla Politkovskaja tradotta in italiano.

Un pensiero su “La Russia di Anna

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...