Tian’anmen venti anni dopo

La statua della libertà in piazza
La statua della libertà in piazza Tian'anmen

La notte tra il 3 e 4 giugno 2009, quindi giusto 20 anni fa oggi,  la Ventisettesima Armata dell’Esercito Popolare di Liberazione attaccò in piazza Tian’anmen di Pechino la folla di giovani  lì radunati da giorni attorno alla statua della Dea della Democrazia,  eretta con gesso e cartone dai giovani stessi. Centinaia furono uccisi in piazza, altrettanti portati via e giustiziati successivamente. Amnesty International stima almeno 1000 morti.

Sei mesi dopo la strage,  cadeva il muro di Berlino.  Oggi la Cina è parte integrante del libero mercato internazionale, fa parte del WTO e finanzia per almeno 700 miliardi di dollari il debito del governo americano. Il che probabilmente spiega la reticenza  con cui gli USA affrontano l’argomento del mancato rispetto dei diritti umani in Cina.

Ricordiamo i martiri di piazza Tian’anmen con questo video della associazione Il vizio del pensiero in cui passano le immagini della piazza, accompagnate da una poesia di  Gianni D’Elia recitata dall’autore e cantata da Claudio Lolli con l’accompagnamento di Paolo Capodacqua:

Un pensiero su “Tian’anmen venti anni dopo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...