Musica in wordpress.com

Grooveshark consente di sentire gratis migliaia di brani musicali. Per includere in un articolo wordpress.com un brano selezionato su Grooveshark, bisogna prelevare da Grooveshark il codice di embedding:

Sul riquadro arancione in basso a sinistra che rappresenta il brano selezionato, clicca sulla freccina in basso: si apre un menù in cui seleziona”Condividi brano” e “Widget”. Poi clicca su “Copia negli appunti”

 

In wordpress.com crea un nuovo post (articolo) e incolla il codice copiato da Grooveshark. Il codice è nella forma:

<object width=”250″ height=”40″ classid=”clsid:D27CDB6E-AE6D-11cf-96B8-444553540000″ id=”gsSong2909984849″ name=”gsSong2909984849″><param name=”movie” value=”http://grooveshark.com/songWidget.swf&#8221; /><param name=”wmode” value=”window” /><param name=”allowScriptAccess” value=”always” /><param name=”flashvars” value=”hostname=cowbell.grooveshark.com&songIDs=29099848&style=metal&p=0″ /><object type=”application/x-shockwave-flash” data=”http://grooveshark.com/songWidget.swf&#8221; width=”250″ height=”40″><param name=”wmode” value=”window” /><param name=”allowScriptAccess” value=”always” /><param name=”flashvars” value=”hostname=cowbell.grooveshark.com&songIDs=29099848&style=metal&p=0” /><span>Il Più Grande Spettacolo Dopo Il Big Bang by <a href=”http://grooveshark.com/artist/Jovanotti/18418&#8243; title=”Jovanotti”>Jovanotti</a> on Grooveshark</span></object></object>

Questo codice non funziona in wordpress.com, per i noti limiti di questa piattaforma rispetto ai codici provenienti da siti non “fidati”. Come spesso accada, basta questo codice attraverso un servizio “fidato” per farlo accettare a wordpress.com. Gigya è uno di questi servizi internet fidati. Ecco come fare.

Copia nel post la seguente stringa di caratteri (io ci mette uno spazio tra la parentesi quadrata e la parola gigya per evitare che venga eseguita e non possiate quindi vedere il testo, tu copia questa stringa e togli lo spazio per farlo funzionare):

[ gigya src=”http://grooveshark.com/songWidget.swf&#8221; width=”250″ height=”40″ flashvars=”cowbell.grooveshark.com&songIDs=29099848&style=water&p=0″ allowScriptAccess=”always” wmode=”window”]

Sostituisci alla stringa racchiusa tra virgolette dopo la parola flashvars la stringa che, nel codice proveniente da Grooveshark, viene dopo param name=flahsvars e che ti ho evidenziato in grassetto nell’esempio.

Poi cancella dal posto tutto il codice proveniente da Grooveshark, perché la sua funzione è svolta da [ gigya ecc. ]

Salvo errori, il risultato è questo:

Clicca sul freccetta di play e buon ascolto!

Questo articolo è un adattamento delle istruzioni trovate qui.

Conversioni senza convertitori

Il servizio offerto gratuitamente da Media Convert è di quelli che conviene segnarsi (cosa che sto facendo con questo post ): converte file tra i formati più comuni di testo, tabelle, presentazione, archivi, video, immagini, musica (compresi suonerie dei telefonini) senza necessità di installare convertitori sul pc.

Su alcuni formati audio offre inoltre servizi particolarmente interessanti quali la possibilità di limitare l’intervallo temporale (dal secondo al secondo) del file risultante e di ascoltare il file iniziale per identificare quale sia l’intervallo interessante.

Il tutto senza pagare e senza neppure iscriversi. Ringrazio NeuroMemories per la segnalazione.

Registra gli stream Real in file mp3

Su internet sono disponibili stream audio interessanti: al di là delle webradio e della musica, ci sono siti come la Rai o la BBC che mettono a disposizione gratuitamente interi cicli di trasmissioni culturali o di svago che sarebbe bello poter ascoltare non restando necessariamente incollati al pc, ad esempio utilizzando un lettore MP3 portatile.

Spesso però queste trasmissioni sono diffuse via stream Real e i normali software di ascolto di questo formato (es. Real Player) non consentono di registrare su file quanto si sta ascoltando. Ma ci sono almeno tre modi per registrare su file Mp3 gli stream Real. I primi due li ho provati personalmente con grande soddisfazione, il terzo l’ho trovato descritto in un sito.

Il metodo che uso oggi è basato su FlashGet, (se il link non funziona usa quest’altro) un programma che provvede a fare il download di qualunque file da internet; tra le sue funzionalità c’è appunto anche quella di scaricare su file uno stream Real Player (l’ultima versione dichiara di fare il download anche di file Flash e quindi potrebbe essere in grado di scaricare anche giochi e filmati YouTube …). Il suo uso è semplicissimo: una volta catturato l’URL dello stream basta aggiungerlo nella finestra di FlashGet, che parte a scaricarlo su file ottimizzando l’uso della rete, quindi con tempi di download molto più rapidi. Una volta scaricato su file, lo stream è in formato Real e deve quindi essere convertito in Mp3. Consiglio a questo scopo l’utility gratuita Jodix Free RM to Mp3 Converter. Questo metodo funziona anche con Windows Vista. Inoltre FlashGet è usabile anche ad altri scopi.

Precedentemente usavo un altro metodo basato sulla utility freeware Real7ime : dandole come input l’URL dello stream Real, Real7ime “ascolta” lo stream e lo trascrive su un file WAV. A questa utility servono alcune librerie che vengono installate con il RealPlayer ufficiale, che quindi deve essere installato sul computer. Poiché mima un lettore Real Player, Real7ime impiega a scaricare il file esattamente lo stesso tempo che servirebbe per ascoltarlo (quindi ad es. 15 minuti se la trasmissione ha quella durata, non importa se la rete consentirebbe un download più veloce); se si devono scaricare più stream, conviene lanciare più copie di Real7ime in esecuzione contemporaneamente (sono riuscito a farne andare max 4 per volta). Una volta scaricato l’intero stream su file, occorre convertirlo da WAV a MP3 usando ad esempio Wav2mp3 che può convertire più file uno dopo l’altro.

Ho usato questo metodo a lungo ma ma presenta un paio di difetti: è lento e Real7ime sembra non funzionare con Windows Vista (e purtroppo il mio nuovo notebook è arrivato con questo sistema operativo).

Esiste infine un terzo metodo che consiste nell’usare Audacity per catturare su file lo stream mentre lo si ascolta. Audacity è infatti in grado di scaricare su file qualunque suono emesso dalla scheda audio del pc. E’ quindi un metodo più generale dei precedenti, perché permette ad esempio di scaricare su file file musicali di qualunque provenienza o formato e anche le registrazioni vocali da microfono. Immagino che ci sia il rischio di registrare anche suoni casuali come i vari “ding” di Windows. ma non ho provato.

Un player per tutti

VLC media player si candida ad essere il player universale per qualunque formato multimediale (audio, video), è gratuito, disponibile su tutte le piattaforme hardware e software più comuni (con eccezione del format Real, ma per questo ci sono alternative). Ma non basta: VLC può lavorare anche come distributore di stream (es. filmati da DVD, musica da lettori audio) su una rete locale o su internet (vedi schema).

Very Real and Very Quick

I filmati in formato QuickTime e Real sono piuttosto comuni in internet. I rispettivi viewer ufficiali (QuickTime e RealPlayer) sono sempre più grossi ed invadenti (di default si installano in memoria e stanno residenti; se non si sta attenti, QuickTime si porta dietro iTunes, il negozio di musica di Apple). Esiste una coppia di viewer alternativi e gratuiti, più leggeri e meno invasivi, quindi very Real and Quick: si chiamano Real Alternative e QuickTime Alternative. Entrambi si integrano con Internet Explorer e Firefox e condividono il player gratuito Media Player Classic. Oltre che dal sito originale, sono prelevabili attraverso Aiutamici, che presenta anche un’utile guida in italiano per tutte e tre (Real Alternative, QuickTime Alternative e Media Player Classic). Per la conversione del formato Real in MP3 vedi questa notizia.

Caricare file sul telefonino via WAP

Se il tuo telefonino (come il mio Sony Ericsson T630) non ha una gestione file vera e propria, per caricarci un file (ad esempio una suoneria in formato MID) si può ricorrere al servizio gratuito offerto da EUPLOADER. Vai sul loro sito e carichi il file, poi ti connetti via WAP all’indirizzo che il sito ti mette a disposizione. Tutto qui: senza software aggiuntivi da installare, senza necessità di cavi di connessione tra pc e telefonino.