Cultura da ascoltare (e scaricare) con Wikiradio

wikiradio

Orfano di Alle 8 della sera, cioè della possibilità di ascoltare monografie storiche, scientifiche ed artistiche durante i viaggi in auto o metrò, ho con gran piacere scoperto Wikiradio di Radio Rai, che mette a disposizione centinaia di monografie di una ventina di minuti l’una, liberamente scaricabili in mp3 dalla pagina di podcast.

Volendo condividere questi contenuti nel proprio blog (senza scaricarli), basta cliccare col pulsante destro su “Scarica” e copiare l’URL del file mp3. Nel caso di WordPress.com (che ospita il mio blog) basta poi racchiudere l’URL in questo modo:

[_audio_http://www.radio.rai.it/podcast/A42653132.mp3_]

sostituendo i “_” con spazi. Ed ecco il risultato:

Sul sito di Rai Radio si trovano anche gli archivi della serie Rosso Scarlatto, dedicata a temi di attualità e più controversi, purtroppo in formato .ram (Real Player) e quindi scaricabili e condivisibile con maggiori difficoltà. Per scaricarlo e tradurlo in un solo passaggio (e senza installare nulla) si può utilizzare il servizio online Zamzar

Meteo live su WordPress.com

Un modo veloce per aggiungere informazioni meteo aggiornate sul proprio blog ospitato da WordPress.com è usare YoWindow che, oltre a selezionare per noi i dati meteo relativi alla nostra città, mette anche a disposizione immediamente il codice da riportare nella pagina / articolo / widget di WordPress.com. Ecco ome si fa:

  • Vai su questa pagina, specifica la tua città, scegli la lingua italiana, le 24 ore, le dimensioni del widget (stretto se lo devi mettere in una colonna di WP)
  • Copia il codice che ti viene fornito
  • In WP, passa sull’editor HTML e incolla il codice

Tutto qui! Cliccando sulla finestrella, si passa in modalità a pieno schermo in cui sono disponibili altre informazioni interessanti e simulare l’avanzamento veloce del tempo.  Ecco il risultato nel mio caso:

YoWindow.comForecast by yr.no

 

Per i curiosi e smanettoni: il “trucco” usato da Yowindow per far accettare a WP il proprio servizio meteo è quello di averlo “impacchettato” dentro un codice considerato “amico” da WP cioè Gigya.

Musica in wordpress.com

Grooveshark consente di sentire gratis migliaia di brani musicali. Per includere in un articolo wordpress.com un brano selezionato su Grooveshark, bisogna prelevare da Grooveshark il codice di embedding:

Sul riquadro arancione in basso a sinistra che rappresenta il brano selezionato, clicca sulla freccina in basso: si apre un menù in cui seleziona”Condividi brano” e “Widget”. Poi clicca su “Copia negli appunti”

 

In wordpress.com crea un nuovo post (articolo) e incolla il codice copiato da Grooveshark. Il codice è nella forma:

<object width=”250″ height=”40″ classid=”clsid:D27CDB6E-AE6D-11cf-96B8-444553540000″ id=”gsSong2909984849″ name=”gsSong2909984849″><param name=”movie” value=”http://grooveshark.com/songWidget.swf&#8221; /><param name=”wmode” value=”window” /><param name=”allowScriptAccess” value=”always” /><param name=”flashvars” value=”hostname=cowbell.grooveshark.com&songIDs=29099848&style=metal&p=0″ /><object type=”application/x-shockwave-flash” data=”http://grooveshark.com/songWidget.swf&#8221; width=”250″ height=”40″><param name=”wmode” value=”window” /><param name=”allowScriptAccess” value=”always” /><param name=”flashvars” value=”hostname=cowbell.grooveshark.com&songIDs=29099848&style=metal&p=0” /><span>Il Più Grande Spettacolo Dopo Il Big Bang by <a href=”http://grooveshark.com/artist/Jovanotti/18418&#8243; title=”Jovanotti”>Jovanotti</a> on Grooveshark</span></object></object>

Questo codice non funziona in wordpress.com, per i noti limiti di questa piattaforma rispetto ai codici provenienti da siti non “fidati”. Come spesso accada, basta questo codice attraverso un servizio “fidato” per farlo accettare a wordpress.com. Gigya è uno di questi servizi internet fidati. Ecco come fare.

Copia nel post la seguente stringa di caratteri (io ci mette uno spazio tra la parentesi quadrata e la parola gigya per evitare che venga eseguita e non possiate quindi vedere il testo, tu copia questa stringa e togli lo spazio per farlo funzionare):

[ gigya src=”http://grooveshark.com/songWidget.swf&#8221; width=”250″ height=”40″ flashvars=”cowbell.grooveshark.com&songIDs=29099848&style=water&p=0″ allowScriptAccess=”always” wmode=”window”]

Sostituisci alla stringa racchiusa tra virgolette dopo la parola flashvars la stringa che, nel codice proveniente da Grooveshark, viene dopo param name=flahsvars e che ti ho evidenziato in grassetto nell’esempio.

Poi cancella dal posto tutto il codice proveniente da Grooveshark, perché la sua funzione è svolta da [ gigya ecc. ]

Salvo errori, il risultato è questo:

Clicca sul freccetta di play e buon ascolto!

Questo articolo è un adattamento delle istruzioni trovate qui.

Leggo, mi piace, lo pubblico

Io sono un accanito utilizzatore di Google Reader, il lettore RSS on line di Google, che permette di aggregare in una sola pagina centinaia di articoli su uno o più temi, provenienti da decine di siti differenti.  Leggendo gli articoli così raccolti, mi capita di dire: ecco, questa notizia è particolarmente interessante, vorrei pubblicarla sul mio blog WordPress.com.

Ho scoperto un metodo molto facile che, in cambio di una piccola configurazione iniziale, poi consente di condividere le notizie interessanti con un solo click.

  1. Iscriviti a IFTT, il servizio gratuito che permette di costruire piccole automazioni tra siti internet  (vedi mia recensione di IFTT)
  2. In IFTT costruisci la seguente regola “SE condivido un articolo in Google Reader ALLORA pubblicalo come post su WordPress.com”. IFTT guida facilmente alla creazione di questa regola. Ma se hai voglia di cimentari coi dettagli, puoi usare direttamente la mia regola, che ho condiviso in IFTT come “ricetta” (recipe) alla pagina http://ifttt.com/recipes/6474
  3. IFTT ti chiederà il permesso di accedere al tuo Google Reader ed al tuo blog

L’uso è proprio facile: quando in Google Reader sei su una notizia che vuoi pubblicare, basta che clicci su “Condividi” oppure “Condividi con nota” (nel secondo caso, potrai aggiungere alla notizia un tuo testo, che sarà presentato insieme al testo originale della notizia). Ho costruito la regola in modo che l’articolo scritto automaticamente da IFTT sul blog riporti la fonte dell’articolo ed il link all’articolo originale, visto che il canale RSS spesso mette a disposizione solo l’inizio del testo.

Mostrare in WordPress.com le gallerie di foto di Picasa Web

Uno dei limiti – comprensibili ma spesso fastidiosi – di WordPress.com (la piattaforma che gentilmente ospita gratis questo sito) è che accetta di includere nei propri articoli solamente gli oggetti (foto, video, documenti, animazioni ecc.) provenienti da un ristretto numero di siti di cui si fida.
Ad esempio, per quanto riguarda le gallerie di foto, WP le accetta solo se le foto sono registrate in RockYou, Scribd, SlideShare e Slide.com. E se le tue foto sono su Picasa Web?
Fortunatamente, tra i siti “amici” di WP c’è Vodpod. E poiché Vodpod accetta i contenuti di moltissimi altri siti, basta prima includere PicasaWeb in Vodpod e poi Vodpod in WP ed il gioco è fatto. Vediamo come:

  1. In PicasaWeb, posizionati sulla galleria di foto, seleziona “Link a questo album”, “Incorpora Slideshow”, scegli le dimensioni e copia il codice creato da Picasa, che inizia per “< embed …”
  2. In Vodpod, aggiungi un “video”, incolla come codice del video il codice fornito da Picasa Web, seleziona “WordPress”, “WordPress Shortcode” e copia il codice creato da Vodpod, che inizia per “[ vodpod …”
  3. In WP, incolla nell’articolo il codice fornito da Vodpod ed il gioco è fatto

Il risultato finale è il seguente:

Vodpod videos no longer available.

Trasmissioni video live su WordPress.com

Vodpod videos no longer available. Per pubblicare su WordPress.com un evento live (es. una conferenza, un avvenimento, una lezione)  ripreso con una webcam, ho trovato la seguente soluzione, che sfrutta in catena DUE servizi on line di streasming video.

Perché due? Perché uno (VodPod) è accettato da WordPress.com ma di per sé ritrasmette solamente cose già pubblicate altrove e l’altro (Ustream) accetta di trasmettere eventi ripresi con la webcam ma non è riconosciuto da WordPress.com… mettendoli in fila si ottiene il risultato desiderato:

WEBCAM –> USTREAM –> VODPOD –> WORDPRESS.COM

Ecco come si fa:

  1. Creare un account (gratuito) su Ustream ed un account (gratuito) su VodPod
  2. Su Ustream cliccare su “Broadcast now” per attivare la connessione con la webcam locale al proprio pc ed iniziare a trasmettere (l’editor di Ustream consente anche di arricchire la trasmissione con scritte e sondaggi, ma per ora limitiamoci al servizio base di trasmissione di quanto catturato dalla webcam)
  3. Sempre su Ustream, sotto “Share your Show” copiare il codice riportato alla voce “Live Stream Embed” (A)
  4. Lasciando aperta la finestra su Ustream, aprire una seconda finestra su VodPod e cliccare su “Add Video”
  5. Incollare come “codice embedded” il codice preso da Ustream; se tutto è ok, in VodPod si dovrebbe vedere – con un certo ritardo – quel che Ustream sta catturando dalla webcam.
  6. Sempre in VodPod, prelevare il codice di pubblicazione pee WordPress.com (B)
  7. Lasciando aperta anche la finestra su VodPod, aprire una nuova finestra su WordPress.com e creare un Articolo o una Pagina, in cui incollare il codice preso da VodPod. Se tutto è ok, nell’articolo o pagina di WordPress.com apparirà – con un certo ritardo – quel che la webcam sta trasmettendo a Ustream e da questi a VodPod e da questi a WordPress.com
  8. WordPress.com accetta anche di mostrare un video VodPod nelle barre laterali.

Note:

(A) Il codice fornito da Ustream da incollare dentro VodPod è del tipo:

<object classid=”clsid:d27cdb6e-ae6d-11cf-96b8-444553540000″ width=”400″ height=”320″ id=”utv514072″><param name=”flashvars” value=”autoplay=false&amp;brand=embed&amp;cid=3704085″/><param name=”allowfullscreen” value=”true”/><param name=”allowscriptaccess” value=”always”/><param name=”movie” value=”http://www.ustream.tv/flash/live/1/3704085″/><embed flashvars=”autoplay=false&amp;brand=embed&amp;cid=3704085″ width=”400″ height=”320″ allowfullscreen=”true” allowscriptaccess=”always” id=”utv514072″ name=”utv_n_739398″ src=”http://www.ustream.tv/flash/live/1/3704085&#8243; type=”application/x-shockwave-flash” /></object><a href=”http://www.ustream.tv/&#8221; style=”padding: 2px 0px 4px; width: 400px; background: #ffffff; display: block; color: #000000; font-weight: normal; font-size: 10px; text-decoration: underline; text-align: center;” target=”_blank”>Live video by Ustream</a>

(B) Il codice fornito da VodPod da incollare nella pagina o articolo WordPress.com è del tipo:

[ vodpod id=Video.3377633&w=425&h=350&fv=autoplay%3Dfalse%26amp%3Bbrand%3Dembed%26amp%3Bcid%3D3704085]